Captive Portal: CaptiVissimo supera quota mille

Captivisismo WiFi

Con l’inizio della nuova stagione, la nostra soluzione Captive Portal CaptiVissimo WiFi presso un’importante Università Milanese, ha stabilito un piccolo record, infrangendo per la prima volta il muro delle 1000 connessioni giornaliere.

Le vacanze estive sono ormai finite e gli studenti tornano finalmente ad affollare i luoghi di studio. Lo vediamo monitorando l’andamento delle connessioni sulla dashboard di CaptiVissimo Wifi.

Dashboard CaptiVissimo Admin Portal

L’Università, da inizio settimana ha iniziato a stabilire nuovi piccoli record, superando stabilmente le 1000 connessioni giornaliere. In sensibile crescita rispetto ai numeri registrati fino a prima dell’estate.

Merito del superamento dei limiti lungamente imposti dal COVID… e della scalabilità della nostra soluzione.

CaptiVissimo è un’implementazione Captive Portal efficiente, stabile e parca di risorse. Con due soli Core, 4Gb di RAM e 60Gb di disco gestisce agevolmente numeri come questi.

La Dashboard ed i grafici del Portale di Amministrazione evidenziano la tendenza delle connessioni all’interno del periodo selezionato e mostrano altre interessanti informazioni, come i metodi di autenticazione più popolari; sia in termini assoluti che riferiti al tipo di device utilizzato. Si nota che Google e Facebook sono i Social Network preferiti dai frequentatori dell’Università in generale; mentre coloro che utilizzano un iPhone utilizzano preferibilmente l’autenticazione Apple o Facebook. La maggioranze relativa degli utenti, tuttavia, preferisce utilizzare l’autenticazione locale. Sono gli utilizzatori di Android che influenzano in tal senso la statistica. Probabilmente, a causa dei vincoli imposti da Google stessa all’uso del proprio meccanismo di autenticazione. Qui, in generale, i sistemi operativi Apple la fanno da padrone, quasi doppiando il secondo fornitore di Sistemi Operativi; Android segue piuttosto distanziato.

Queste ed altre statistiche forniscono interessanti informazioni i merito ai frequentatori della zona coperta dal servizio di Captive Portal; in collegamento con il nostro motore di localizzazione indoor, poi, possiamo anche capire quali sono le aree più affollate, o i flussi all’interno del nostro Campus.

Altre informazioni su CaptiVissimo: https://www.naes.it/portfolio/captivisismo

Potrebbe interessarti anche: https://www.naes.it/captivissimo-wifi-va-in-viaggio